DSC_0526

I miei orologi a 33 giri

Mi è capitato spesso di entrare in uno di quei negozi di gadget…avete presente quei negozi dove tutto ciò che vendono è totalmente inutile ma vorresti comunque comprare tutto o quasi!?! bhè è proprio lì che ho visto per la prima volta un orologio fatto con un vinile, ed anche se lì per lì non l’ho comprato mi ero ripromessa che quando avrei avuto una casa tutta mia me ne sarei regalato uno. Bhè diciamo che la cosa nacque e morì lì fino a che un bel giorno non ho trovato un orologio in vinile appeso a casa di un mio amico (Rix). Lui stesso lo aveva costruito da se, che poi se uno ci pensa basta comprare un meccanismo da orologio, lo infili in un vinile ed il gioco è fatto. La cosa mi ispirò e coprai dei meccanismi. Rimediai dei vecchi vinili e feci il mio primo orologio in vinile. Troppo semplice!!! E allora decisi di personalizzare, non proprio quel vinile, ma quello successivo. Come? dipingendoci sopra come se fosse una tela. Ecco il mio primo lavoro:

20151012_224414[1]

il primo ad essere sacrificato è stato un vinile a 45 giri contenente musica per bambini acquistato presso un mercatino dell’usato proprio per lo scopo in questione. Ovviamente non avrei MAI sacrificato un vinile dei Pink Floyd  o dei Black Sabbath (magari averceli).

Il 45 giri risultava un pò piccolino, allora mi sono buttata sui 33 giri. Ho fatto un ordine di più vinili, questa volta nuovi al fine di evitare eventuali graffi sulla base del vinile. Ecco il mio primo 33 giri dipinto a mano

DSC_0104

e poi ancora:

DSC_0390

e ancora… Anzi no! Prima di mostrarvi questo vinile devo prima inserire una premessa, ovvero questo video da vedere ma soprattutto da ascoltare, anche perchè leggere un blog con un bel sottofondo musicale rende la lettura molto più stimolante o almeno meno noiosa (ps: non si consiglia l’ascolto agli amanti di Laura Pausini o Gigi D’Alessio 😀 ):

 

 

Ecco, adesso posso presentare il gruppo nel video, si tratta dei TOOL una band originaria di Los Angeles, un mix tra progressive, metal ed altri generi. Ora non sto qui a raccontare la storia dei TOOL (per quello c’è wikipedia), ma tuttavia consiglio spassionevolmente l’ascolto. I TOOL, oltre l’arte nella musica, esprimono arte anche attraverso delle illustrazioni che riguarda appunto l’artwork degli album. Questo ne è un esempio:

lateralus-51ffb2d506f20

Si tratta dell’artwork di uno degli album più famosi “Lateralus”, ma molto probabilmente non ve ne frega niente. Vengo al dunque, come si può notare, al centro del petto  e della mano dell’immagine è rappresentato un occhio “il terzo occhio”.  Ecco…ora presento il prossimo vinile:

DSC_0113

E’ chiaro ora che sono una grande fan dei TOOL.

DSC_0031

Labirinti

Ma quantomi piacciono le texture, specialmente di quegli sfondi composti da forme e geometrie che si ripetono all’infinito, hanno un non so che di psichedelico. Sono sempre andata alla ricerca di spunti per texture da poter riportare sulle mie creazioni, si quadri che orologi, ma anche bijoux. Nel mio periodo di sfogo con il decoupage avevo fatto una raccolta di stampe di texture che riportavo direttamente su elementi di legno tramite la tecnica del decoupage. Adesso ho trovato il modo di riportare le texture anche su oggetti in rame e ottone, quindi oggi, più che presentarvi un prodotto finito, volevo mostrarvi una texture riportata su degli orecchini che hanno riscosso particolare successo tra le persone che conosco, tanto che mi sono ritrovata a crearne più di una copia. Si tratta di un labirinto riportato su rame o ottone tramite la tecnica dell’incisione con acido.

Per fare questo, ho prima diesegnato un labirinto con un pennarello indelebile direttamente su due lastre di ottone. Dopodichè, proteggendo la parte sul retro degli orecchini tramite del nastro adesivo, ho immerso gli orecchini in una soluzione composta da acido cloridico ed acqua ossigenata per circa 1 ora o poco più. La composizione con l’acido ha cosi corroso la parte di ottone scoperta lasciando inalterata la parte sottostante il disegno.

 

20160328_163046

Una volta pulita la lastrina è apparso il labirinto in rilievo e con la patina colorata mi sono divertita a creare dei percorsi colorati all’interno di esso.

20160404_223317

Ad oggi ho riprodotto questa texture solamente su orecchini ma ho già in progetto anche una parure composta da bracciale più collana….vi farò sapere :)